Home » articoli » recensioni » Ruang Talok 69, di Pen-Ek Ratanaruang: L’ironia del destino

Ruang Talok 69, di Pen-Ek Ratanaruang: L’ironia del destino

recensioni

In Ruang Talok 69 protagonista è l’intervento del destino nella vita di una donna. Un fato beffardo, maligno, ma infine anche comprensivo, ricco di terribili risvolti, che può rendere chiunque capace di compiere azioni prima inimmaginabili. 

Siamo nel pieno della crisi finanziaria asiatica, in una Thailandia caotica e afosa, dove la nostra donna in questione, Tum, si ritrova improvvisamente licenziata dalla sua compagnia finanziaria e nel modo più assurdo e crudele possibile: perde il posto perché colpevole di aver pescato un bastoncino con un numero sfortunato, durante una surreale estrazione con cui la compagnia decide chi licenziare. La vita di Tum è stata appena scossa dal bisogno di dover cercare un’alternativa, fino a quando un giorno, davanti alla porta del suo appartamento, viene per caso lasciata una scatola di spaghetti contenenti un milione di Baht thailandesi (circa 20.000€). E’ proprio l’appropriarsi di questi soldi che porterà la storia ad un ulteriore evoluzione, in cui la donna sarà pienamente coinvolta….

6ixtynin9Nel film del regista tailandese Pen-Ek Ratanaruang azione e tensione non mancano: malavita, polizia, omicidi e sparatorie caratterizzano una storia in cui abbonda uno spietato e squisito humor nero, mentre lo spettatore si trova a guardare una serie di sfortunati eventi in cui nessuno vorrebbe mai cacciarsi. Come agire quando la vita sembra prendere la piega più negativa possibile? Tramite l’istinto, cosa che non manca alla protagonista, che apprenderà la lezione dell’istinto così bene e così in fretta da sembrare quasi una criminale professionista!

Quello di Ruang Talok 69 è un mondo in cui le nostre scelte e potenzialità possono portarci ovunque, fino a quando non si intromette la forza superiore del fato. Unica cosa che possono fare gli uomini contro questa forza è darsi da fare e accettare la realtà, perché altro non si è che vittime nelle mani della sorte, che disgraziatamente non può essere cambiata. In questo universo che per un capriccio cambia all’improvviso, ribaltandosi completamente, ci si trova anche a rinunciare alla moralità o a trasgredire la legge per guadagnare più soldi, che la maggior parte delle volte sono i più grandi portatori di guai, lo strumento con cui il fato si diverte a cambiare le carte in tavola nella vita dei diversi personaggi di questa storia.

Ma come affermavamo all’inizio, il destino sa essere anche comprensivo e una volta divertitosi riserva alla protagonista una sorpresa finale, un evento che possiamo definire inaspettato come una telefonata improvvisa, con un ritorno alla realtà che però rimane sempre in bilico tra illusione e verità, come un 6 che, capovolto, diventa un 9.

Pierluigi Gugliotta

Scheda Tecninca

Titolo originale: Ruang Talok 69

Titolo inglese: 6ixtynin9

Regia: Pen-Ek Ratanaruang

Sceneggiatura: Pen-Ek Ratanaruang

Interpreti principali: Lalita Panyopas, Tasanawalai Ongarittichai, Black Phomtong, Arun Wannarbodeewong

Produzione: Pen-Ek Ratanaruang

Origine: Thailandia 1999

Il trailer qui

Pierluigi Gugliotta

Appassionato di cinema, libri, videogiochi, mitologie, viaggi e culture straniere, spera un giorno di diventare poliglotta e di fare il giro del mondo (magari a cavallo di un drago).