Home » articoli » Over the Garden Wall: un viaggio alla scoperta di sé

Over the Garden Wall: un viaggio alla scoperta di sé

articolirecensioni

Over the Garden Wall locandinaOver the Garden Wall – Avventura nella foresta dei misteri, è una miniserie animata del 2015 – in dieci episodi da dieci minuti – creata da Patrick McHale.

La colonna sonora originale è interpretata, in lingua inglese, da Elijah Wood, Chrisopher Lloyd e Tim Curry.

Sebbene ad primo impatto possa sembrare un cartone per bambini, Over the Garden Wall non è affatto solo questo. É, al contrario, un’opera complessa che invita e stimola lo spettatore alla ricerca di molteplici interpretazioni.

Il racconto di McHale è un mix fra fiabesco, gotico e naïf, ricco di riferimenti ai grandi classici, alla mitologia e a Miyazaki.

Niente è lasciato al caso in Over the Garden Wall ed ogni episodio, per quanto breve, va guardato con estrema attenzione per riuscire a cogliere tutti i dettagli.

Over the garden wall,
I let the baby fall,
My mother came out,
And gave me a clout,
Over the garden wall”.

Oltre il muro del giardino ho lasciato cadere il bambino.
Mia madre è uscita e mi ha dato una sculacciata.
Oltre il muro del giardino.”

È da questa filastrocca inglese che Patrick McHale, autore della serie per Cartoon Network Studios, ha tratto ispirazione per il titolo della serie.

Nonostante la sua complessità, in verità, Over the Garden Wall presenta una trama piuttosto classica con espliciti riferimenti a Dante Alighieri.

Wirt e Greg sono, infatti, due fratelli che si perdono in un bosco, denominato l’Ignoto.

Alla ricerca della strada che li riporti a casa, i due piccoli protagonisti affrontano nella foresta un’avventura di volta in volta diversa per ciascun episodio e scoprono che gli abitanti del bosco sono tormentati da una terrificante Bestia.

Nel limbo di questa “selva oscura” i due sono aiutati da un misterioso taglialegna e sono guidati da Beatrice, un uccellino azzurro.

È difficile non notare come il viaggio di Wirt e Greg verso casa coincida con un percorso di crescita all’interno del racconto stesso.

Ostacolo dopo ostacolo, minaccia dopo minaccia, la narrazione di Over the Garden Wall riesce a tenere lo spettatore incollato sino all’epilogo, che, finalmente, rivelerà il motivo del viaggio e l’essenza dei protagonisti e della foresta.

Ogni personaggio ha un ruolo narrativamente preciso, che si comprende bene solo verso la fine della serie.

Wirt è il fratello maggiore, un adolescente che ama stare da solo, che non riesce a prendere una decisione da solo perché ha sempre paura di sbagliare ed è spesso superficiale. È alla ricerca di un suo ruolo nel mondo, non sa bene chi sia e ha bisogno di capire di poter credere in se stesso e nelle proprie risorse.

Greg è, invece, il fratello minore, raffigurato come un bambino con in testa un’enorme teiera.

Lui è il simbolo dell’infanzia e della spensieratezza. Greg ha la capacità di riuscire a vivere ogni situazione come se fosse un’avventura senza capire che spesso la sua leggerezza si rivela incoscienza di fronte al pericolo.

Over the Garden Wall

Greg, Wirt e Beatrice

Beatrice è la loro guida, un uccellino azzurro che confesserà di essere una ragazza e di essere stata trasformata in uccellino dalla Bestia. È, probabilmente il personaggio più complesso ed interessante della serie: compare improvvisamente non si comprende quale sia il suo reale scopo (si capirà solo verso la fine della serie), ma guiderà i due ragazzi in ogni disavventura.

Il viaggio di Wirt e Greg è, appunto, il viaggio attraverso e verso l’Ignoto.

L’Ignoto non è solo il nome della foresta ma è tutto ciò che riguarda i due fratelli: le persone che incontreranno e le situazioni che vivranno.

L’Ignoto è inteso come una metafora del superamento delle proprie paure, dei propri limiti e delle proprie insicurezze.

È un viaggio di crescita, un insegnamento universale.

L’Ignoto è la scoperta di se stessi, il ritrovarsi e il trovare il proprio ruolo all’interno del mondo.

Over the Garden Wall è un piccolo capolavoro assolutamente da non perdere e da vedere più volte.

Nella versione doppiata in italiano Wirt e Greg sono interpretati dal fumettista Sio, mentre Cristina D’Avena presta la voce a Beatrice.

Scheda tecnica

Titolo originale: Over the Garden Wall
Regia: Nick Cross, Nate Cash

Autore: Patrick McHale
Doppiatori originali: Elijah Wood, Collin Dean, Melanie Lynskey, Christopher Lloyd, Samuel Ramey, Jacl Jones, Emily Brundige
Doppiatori italiani: Sio, Cristina D’avena, Pietro Ubaldi, Luca Ghignone
Musiche: The Blasting Company
Anno: 2015
Paese: Stati Uniti

Lingua: Inglese

Episodi: 10 (completa)

Durata episodi: 11 minuti

Trailer

Post simili